summer business
Blogging

Summer business, come organizzarsi

Summer business, estate non vuol dire solo vacanza

L’estate è sempre sinonimo di mare, relax e vacanza, ma anche di summer business. Ci si immagina tutti spiaggiati magari con un libro in mano, in compagnia degli affetti più cari a godersi le meritate ferie, quelle per cui si lavora tutto l’anno e non si vede l’ora di fare.

Ma estate non vuol dire due mesi di ferie, c’è chi si concede una massimo due settimane di relax non di più. Le grande aziende fatturano anche in questo periodo dell’anno e tu non puoi fare diversamente. Di certo è che nonostante tutti gli sforzi che puoi fare se non proponi l’offerta giusta difficilmente una persona acquisterà se è così propensa a staccare la spina dal lavoro.

Summer business, estate fa rima con lentezza

La prima cosa che ti devi domandare è come vuoi gestire il tuo business in questo periodo. C’è chi tira i remi in barca e cerca di programmare le sue prossime mosse (moltissime persone considerano settembre come il gennaio lavorativo, me compresa), c’è chi dedica più tempo allo studio o chi ancora non si arrende e continua a proporre “mille e un” servizi senza magari riuscire ad ottimizzare la vendita di nessuno.

Il nostro estate riserva sempre grandi riflessioni e cambiamenti, è uno dei periodi più belli a livello lavorativo, adoro la sua lentezza, la sua perfezione, la sua voglia di migliorare. Essere dei freelance vuol dire avere anche del tempo per gestire i nostri pensieri. Ecco l’estate cosa ci porta solitamente:

  • il nostro business nei periodo estivi rallenta sempre un po’, ho tempo di riflettere e ho modo di fare un punto della situazione, controllare i traguardi raggiunti e quelli ancora da raggiungere. Fare mente locale su dove sta andando in nostro business mi aiuta ad analizzare con occhio critico i punti di forza ma soprattutto cercare di trovare i punti deboli e migliorarli
  • mi permette di staccarmi emotivamente e di diventare razionale cercando di mettermi nei panni del peggior cliente che possiamo avere, analizzando così le debolezze o gli errori/orrori della nostra comunicazione. La semplicità è sempre un’arma vincente ma spesso ce lo dimentichiamo.
  • Analizzo il modo di proporre i miei servizi, cercando di vedere se realmente ho comunicato in maniera ineccepibile il cambiamento/miglioramento che un cliente può avere acquistandoli
  • sotto l’ombrellone o su un prato ho il tempo per studiare e formarmi, trovando sempre nuove idee e spunti interessanti per le mie clienti

Estate è sinonimo di lentezza e come ti dicevo di analisi, ma non vuol dire che il fatturato deve diminuire. Le bollette si devono pagare anche a giugno, luglio e agosto come gli altri mesi dell’anno, quindi bisogna trovare il modo di vendere alla stessa maniera.

Summer business, idee e spunti

Hai mai pensato che estate fa rima con saldi? Quando i tuoi clienti o possibili clienti vanno in vacanza hanno voglia come ti dicevo di acquistare dei prodotti leggeri, magari anche ad un prezzo ribassato invogliandoli ad usufruire dei tuoi prodotti o servizi.

Se anche per te l’anno lavorativo inizia a settembre, l’estate potrebbe essere il periodo giusto per testare la campagna di marketing per il tuo prossimo servizio/prodotto, magari con un’offerta lancio fino al 1 settembre.

Oppure potresti usufruire di questi mesi estivi per preparare il terreno per i nuovi prodotti/servizi che venderai da settembre in poi, magari aumentando il numero di iscritti alla newsletter e regalando un freebie. Il lancio di un nuovo prodotto è ancora più importante del prodotto in sè, serve ad incuriosire i tuoi clienti, far capire quanto ci stai lavorando nel dietro le quinte, a dare la percezione del problema che andrai a risolvere al tuo cliente acquistandolo. Attenzione che spesso le aspettative che si creano con un lancio devono rispecchiare la qualità del prodotto che andrai a vendere, altrimenti rischi di deludere chi ti sta dando fiducia.

Hai mai pensato a creare un servizio o prodotto economico (attenzione per economico non intendo di poco valore), magari uno spoiler di un servizio più corposo, un ebook, un challenge? Mettiti nei panni del tuo cliente ideale cosa vorresti comprare in questo periodo dell’anno da te? Anche questo fa parte della strategia, pensare all’estate come ad un servizio/prodotto leggero e facilmente utilizzabile

Hai mai pensato che nelle giornate di pioggia estive le persone passano più tempo al pc? Un’offerta speciale da consumare in quelle 24 ore potrebbe aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di fatturato mensili. Ovviamente questo tipo di offerte funzionano solo per chi ha dei business consolidati con un parter di clienti già ampio. Potrebbe esserti utile anche sei in fase di start up se riesci a posizionarti in un fascia di mercato ben definita

Hai trovato qualche idee utile da utilizzare nel tuo biz? Fammelo sapere scrivendomi a storytellingcafe@mail.com

Se non sai come muoverti online per comunicare il tuo business, contattaci, possiamo aiutarti a costruire il tuo progetto 🙂

Scrivici a storytellingcafe@mail.com.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *