strategia per il blogging
Blogging

Strategia, ma che cos’è?

Tutti parlano di una strategia in rete, ma che cos’è?

Ultimamente vedo nascere tantissime idee, alcune si trasformeranno in blog di successo altre si perderanno tra il dire e il fare, altre ancora potrebbero non portare mai ai risultati sperati. Ciò che differenzia i risultati ottenuti è la strategia. Di strategia ne parlano tutti e tutti sembra che abbiamo il segreto del successo nascosto nella tasca della giacca, tanto segreto da non essere raccontato, tanto importante da essere mostrato velato.

Ma c’è veramente una strategia dietro ad un blog?

La risposta è probabilmente che possiedono una strategia vincente solo quando il loro blog inizia a monetizzare, ad avere un certo peso in rete e a raggiungere determinati risultati, per gli altri la strategia è solo un miscuglio di parole dette a caso.

Ma che cos’è una strategia?

La strategia è un insieme di azioni che ti permetteranno di raggiungere un risultato. Quindi prima di pensare a come costruire una strategia è bene capire che risultati vuoi ottenere dalla tua presenza in rete, risultati che potrebbero sicuramente portare ad un introito economico ma che sicuramente sezionati potrebbero rappresentare i passi fondamentali per la crescita della tua immagine online. Quindi prima ancora di capire come costruire una strategia assicurati di aver chiaro i tuoi obbiettivi (ti ricordi che ti avevo detto che gli obiettivi per essere tali devo essere concreti e raggiungibili?)

Una volta definiti i tuoi obiettivi puoi iniziare a pensare alla strategia che ti permetterà di arrivare a raggiungerli. Ogni volta che creo una strategia per me è importante organizzare le idee in una mappa mentale che mi permette a livello visuale di avere una visione d’insieme. A livello psicologico di avere sempre sott’occhio i miei goal non solo come stimolo e motivazione per continuare a lavorare sodo, ma è anche per controllare nelle fasi intermedie se sono sulla buona strada oppure si ho perso di vista l’obiettivo finale.

La strategia, le azioni

Come ti accennavo non esiste una strategia vincente, ma c’è una strategia vincente per ogni obiettivo fissato per un target di persone definito.

Target. Per creare una strategia bisogna avere un target di riferimento ben preciso, studiare bene i loro interessi e il loro comportamento online. Il nostro focus per una strategia ben fatta è il nostro target, se non conosciamo a chi ci rivolgiamo non potremmo mai produrre dei contenuti adatti ed interessanti per loro. Attenzione a non sbagliare nell’individuazione del target, molto spesso noi ci rivolgiamo ad un certo gruppo di persone che non è detto siano le persone che sono realmente interessate ai nostri contenuti 🙂

Piano editoriale. Il piano editoriale è la base di qualsiasi strategia di marketing per un blog, in quanto vengono definiti gli orari di pubblicazione, i canali di pubblicazione e gli argomenti trattati sulla base di un’analisi di base della tua presenza online (analisi con analytics, statistiche wordpress, analisi SEO, analisi insights socials)

Newsletter. E già anche la newsletter fa parte di una strategia. Lo so che tu pensi che la newsletter sia una rottura di scatole perchè ne ricevi tantissime e di queste nessuna o poche interessanti. Invece se riesci a creare una lista di persone interessate al tuo servizio altamente fidelizzata potresti integrare la tua strategia per il lancio di un prodotto o servizio con l’invio di una newsletter. Ma non solo anche per mantenere viva la tua community, per aumentare il legame con la tua azienda, oppure semplicemente per non farti dimenticare. Ti ricordi che ti avevo detto che le newsletter che contengono solo gli ultimi post pubblicati sul blog non servono a nulla?strategia per il blog

Esempi di strategie di blogging efficaci

Ottico del web. Un tema inusuale come il campo dell’ottica è approdato online con Nicola Caradonna. Lui grazie alla sua personalità, alla sua spiccata predisposizione per il social media marketing è riuscito a creare attraverso una strategia vincente un brand. Non solo è riuscito a rendersi riconoscibile e a diventare un punto di riferimento per il settore ma anche il suo negozio fisico ha avuto un giovamento dal suo posizionamento online.

Nel campo dell’artigianato italiano, un nome che è diventato un brand, è Mys Cottage. La sua gallery di fotografie di Instagram ha portato Rita a diventare un punto di riferimento per moltissime artigiane, la sua idea di business negli anni è modificata tanto che adesso non solo vende i suoi prodotti ma anche insegna alle altre artigiane. A posteriori la strategia utilizzata di Rita è stata una strategia vincente!

Nel blogging sicuramente la tanto criticata Chiara Ferragni, Salvatore Aranzulla, Chiara Maci non hanno avuto successo solo perchè sono arrivati primi (i secondi dovrebbero essere avvantaggiati 😉 ) ma perchè hanno lavorato tanto, costantemente con in mente un obiettivo chiaro e definito e una strategia vincente che li ha portati dove sono ora.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *