contenuti di qualità
Blogging

Il contenuto di qualità, il Re non è morto

 

Quante volte abbiamo sentito dire “content is king” ma cosa significa veramente questa frase?

Scrivere contenuti di qualità vuol dire scrivere contenuti dove i lettori trovano le risposte che cercavano, dove sono invogliati a leggere tutto il blogpost e magari approffondire il contenuto su un altro articolo del blog, dove le foto e i video inseriti siano pertinenti all’argomento trattato.

Da dove nasce un contenuto di qualità?

Un contenuto di qualità nasce generalmente da uno studio approfondito della nicchia a cui ci rivolgiamo, all’interno della quale si analizzano le reali necessità e bisogni. In maniera tale con i blogpost si fornisce loro tutta una serie di informazioni. Perché il contenuto sia realmente utile è bene che sia collegato con dei link interni a degli approfondimenti, in maniera tale che chi desidera avere più specifiche riguardo l’argomento, non sia costretto a cercare le risposte in altri siti internet. E’ consigliabile inoltre che siano presenti uno o più link esterni a fonti d’informazione “istituzionali” per rafforzare la veridicità di quello che stiamo scrivendo.

Come scrivere un contenuto di qualità?

Un contenuto di qualità deve essere scritto in chiave Seo tenendo conto di tutte quelle regole base che permettono all’articolo di posizionarsi bene sui motori di ricerca (in prima pagina, l’ottimale sarebbe uscire tra i primi risultati di google). Un lettore difficilmente leggerà gli articoli che escono in seconda pagina della ricerca Google. Bisognerà prima di iniziare a scrivere individuare una buona Keyword (puoi utilizzare dei tool gratuiti come Keyword Planner di Google oppure Keyword Revealer, UberSuggest, Keywordtool.io), poi dovrai utilizzare i titoli H1, H2, H3.., evidenziare le parole chiave, inserire i link, indicizzare le foto e video, scrivere una metatag pertinente e dei tag corretti.

Come si presenta un contenuto di qualità?

Molte volte pur essendoci dei contenuti molto validi in rete questi non vengono letti, sai il perché? Perché la grafica non è accattivante, perché la lettura non è facilitata da paragrafi e parole in grassetto, perché sono organizzati in maniera confusionaria. Cerca quando scrivi un contenuto di portare il lettore per manina a leggere ciò che hai scritto, aiutalo a capire quali sono i passaggi più importanti collegandoli a delle foto rappresentative.

Quanto tempo ci vuole per scrivere un contenuto di qualità?

Dipende! Potrebbe bastarti un’ora se conosci bene il contenuto che stai andando a scrivere, viceversa se non lo consoci e devi studiare, devi editare le foto o montare i video non ti potrebbe bastare un giorno di lavoro.

Riassumendo:

  • scrivi contenuti interessanti
  • inserisci delle foto e dei video pertinenti
  • aiuta il lettore a capire quali sono i passaggi interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *