gestione del tempo
Blogging

La gestione del Tempo di un freelance

Gestione del Tempo, come organizzare il tuo lavoro senza perdere tempo

Da quando siamo diventati dei freelance il tempo è diventato il nostro miglior alleato ma anche il nostro peggior nemico. Ci sono giornate che letteralmente perdiamo solo tempo, non siamo concentrati e ci distraiamo in continuazione, altre invece che ottimizziamo il lavoro e in poco tempo riusciamo a fare moltissime cose.

Quali sono le condizioni che ci aiutano a lavorare meglio?

Gestione del tempo, come organizzarsi al meglio

Fissa degli obiettivi quotidiani. Ogni mattina decido quello che dovrò fare nella giornata, segno le cose da fare in base a delle priorità: le cose urgenti che non si possono rimandare, le cose importanti da fare assolutamente, quelle che posso farle anche il giorno dopo e quelle che posso delegare a qualcun altro (ovviamente quel qualcun altro è Fabio 😛 ) Spunto tutto ciò che ho fatto per avere sempre sotto gli occhi il lavoro eseguito e quello ancora da fare. Affianco alla to do list giornaliera una settimanale e una propositiva con appuntante tutte le nuove idee del nostro biz. Cerco di calendarizzare quanto possibile tenendo conto anche di eventuali imprevisti da affrontare. Per quanto riguarda le mail le controllo due volte al giorno, una al mattino e una al pomeriggio, stessa cosa per i social networks tranne nei i giorni in cui ho delle campagne in corso.

Fai una cosa alla volta. Non cadere nel tranello di iniziare con una cosa e finire con un’altra. Cerca di scaglionare i le tue incombenze, finendo il lavoro che stai facendo e iniziando uno nuovo. Se passi da uno all’altro in continuazione rischi di dimenticarti qualcosa per strada.

Alzati presto al mattino. Hai provato ad alzarti prima di tutti e a iniziare la giornata bella carica? Solitamente per organizzarmi al meglio, lavorando da casa, cerco di alzarmi all’alba così da pulire casa, fare il bucato e svolgere le faccende domestiche che mi permettono di lavorare in un ambiente curato e pulito. Odio lavorare nel caos, mi distrae e mi sconcentra!

Self Care – Relax Day. Nonostante sia un vortice di energia ho imparato a dedicare degli attimi a me stessa per prendermi cura di me, riposarmi e ricaricare le energie. La domenica è diventata il mio #relaxday, solitamente non lavoro, sono sconnessa da internet proprio per non cadere nella tentazione di lavorare. Solo se ho delle urgenze oppure se devo pianificare la settimana allora dedico massimo un paio d’ore al mio business, ma cerco di evitarlo con tutte le forze. Ma sai perché ci tengo così tanto al mio relax day? Perché il luned,ì oltre ad essere molto più oggettiva su tutti i progetti, ho la mente carica e moltissima voglia di ricominciare a lavorare.

Impara a dire di no. Ho imparato da poco a dire di NO, non posso. Non posso bere un caffè perché sto lavorando, no ad una call su skype con un’amica, no a mia mamma che mi chiede di fare la spesa con lei, no a me stessa che mi chiedo un’ora per cucinare qualcosa di buono. Se si lavora, che sia a casa che in ufficio, si lavora. Se si è liberi si è liberi. Noi siamo il miglior e peggior datore di lavoro di noi stesse, ma se vogliamo veramente ottimizzare e avere più tempo per noi dobbiamo decidere come e quando concedercelo, la flessibilità di lavorare in proprio potrebbe anche avere dei risvolti negativi.

Tecnica del pomodoro. La conosoci? Ti ricordi il quarto d’ora accademico? Praticamente è la stessa cosa applicata al lavoro. Questa tecnica si basa sulla consapevolezza che la concentrazione non può durare più di 45 minuti, per cui ogni 45 minuti di lavoro ti devi concedere 15 minuti di relax. In quei 15 minuti io sono capace di fare di tutto, controllare i social, cazzeggiare sul web, coccolare il mio cane, preparare il pranzo.

Organizzare lo spazio. Avere un ambiente ordinato di lavoro aiuta non solo a concentrarsi ma a lavorare meglio.  Stimola l’organizzazione mentale, il buon umore e il senso di serenità. Ci tengo tantissimo alla nostra stanza-ufficio, la pulisco e la ordino meticolosamente per trovare sempre quello che cerco velocemente e per avere un ambiente curato dove lavorare. Ho scelto la nostra stanza studio in base all’illuminazione, ho bisogno di luce e aria per superare quelle giornate buie che il lavoro ogni tanto ci fa affrontare.

Se non sai come muoverti online e vuoi aprire un blog aziendale o professionale contattaci, possiamo aiutarti a costruire il tuo progetto storytellingcafe@mail.com.

 

  1. Bello! Mi è piaciuto molto questo tuo testo sulla gestione del tempo, Giulia 😊! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *