come scrivere un blogpost
Blogging

Blogpost, fondamenti di SEO

La cosa più semplice che puoi fare quando scrivi un articolo è scriverlo in maniera naturale e spontanea, tenendo conto di alcune semplici regole SEO, come ti hanno suggerito i tuoi colleghi o amici. Ma cosa vuol dire scrivere un blogpost in chiave SEO?
La dicitura SEO significa “Search Engine Optimization” ossia ottimizzazione per i motori di ricerca. Scrivere un blogpost in chiave SEO vuol dire scriverlo in maniera tale che quando un utente fa una ricerca su Google il tuo contenuto appaia tra i primi risultati della prima pagina di Google.
Ovviamente la cosa più semplice che puoi fare quando scrivi un articolo è scriverlo in maniera naturale e spontanea tenendo conto di alcune semplici regole SEO. Un contenuto di qualità come ti ho spiegato qui è quello più letto, sempre.

Ecco le regole SEO per scrivere un blogpost.

1. Individua la Keyword. La keyword è la parola chiave o una serie di parole che gli utenti utilizzano nelle loro ricerche su Google. La Keyword che sceglierai sarà fondamentale perché dovrà essere non solo presente nel testo ma anche nel titolo, sottotitolo e metatag del tuo blog post e url. Come ti ho già suggerito ci sono degli strumenti online per cercare la keyword più giusta per il tuo contenuto Keyword Planner
2. Lunghezza del testo. La lunghezza minima del testo è di 300 parole, quella massima…non ci sono limiti. Quella ottimale? Quella in cui tu riuscirai a spiegare senza annoiare il lettore tutto ciò che hai da dire, quella in cui non obblighi il lettore ad uscire dal tuo sito internet per trovare altre informazioni, quella in cui catturi la sua attenzione senza annoiarlo. Lo so non ti ho detto quanto lungo deve essere il tuo blogpost, ma ti ho detto che non deve essere lungo meno di 300 parole 🙂
3. Dove inserire la Keyword. Ovunque :). La keyword dovrà essere presente nel url, titolo, sul sottotitolo H2, H3, H4, dovrà essere presente obbligatoriamente nel primo paragrafo del testo per rendere chiaro ciò di cui stai parlando, dovrà essere presente nel metatag e nelle immagini o video inseriti.
4. Il Body. Il testo del tuo blogpost deve essere facilmente leggibile, devono essere evidenziate i tratti più importanti in grassetto, deve essere suddiviso in paragrafi. A colpo d’occhio il lettore deve trovare immediatamente le risposte che cerca senza necessariamente leggere tutto il testo.
5. Immagini e video. Anch’essi devono essere ottimizzati. Le dimensioni ottimali delle foto presente online dipendono da quelle che usa il tuo tema, mai di più. Dovranno essere salvate sul pc con la keyword e caricate identificando il titolo, il testo alternativo in cui sarà presente la keyword e la descrizione. Se utilizzi delle foto non tue evidenzia sempre il credit.
6. Categoria. Inserisci il blogpost in una categoria quella che secondo rispecchia meglio il tuo contenuto e dove i tuoi lettori saranno facilitati nel cercarlo
7. Tag. Inserisci le parole che rispecchiano maggiormente il contenuto che hai scritto.
8. Scarica SEOYOAST, è un plugin per wordpress che ti aiuterà a non dimenticarti nulla di quello che ti ho appena scritto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *